Home Arredamento in Stile Eclettico: arredare senza regole!

Arredamento in Stile Eclettico: arredare senza regole!

Se è vero che l’armonia e la coordinazione sono la chiave dell’arredo perfetto, è anche vero che le regole a volte vanno infrante! Scopriamo come farlo con stile.

Un vero e proprio Arredo in Stile Eclettico non è solo un gettare alla rinfusa i propri mobili in una stanza; in questa anarchia del colore ci sono, comunque, alcune regole (che possiamo sempre adattare!).

Di solito, quando si inizia ad arredare casa, o l’ufficio, o un locale, si sceglie un’idea di stile e si segue su quella strada. Ci si imposta una “visione“, e tutti gli arredi, le decorazioni e quant’altro vengono scelti in base a questa. Che si tratti di stile classico, vintage, industrial, boho, etnico, rustico, nordico, poco importa; l’importante, ogni volta, è mantenere la giusta coerenza.
Ma se invece parliamo di arredamento in stile eclettico?

Prima regola fondamentale: non ci sono regole!
Questo però non vuol dire gettare quante più cose scoordinate nella propria stanza; anche l’irrazionale, se si parla di design d’interni, deve avere comunque una sua armonia.

ProduceShop, oltre a presentarvi alcuni pezzi del suo catalogo perfetti per questa filosofia d’arredo, vi regala una guida con alcuni pratici consigli. Linee guida, tocchi di classe, e qualche furbizia per arredare un ambiente eclettico, dinamico e, soprattutto, bellissimo.

Tavolino Consolle Scrivania Mobile Ingresso Shabby Chic Legno 106x47cm Toscano

Prima di tutto: cosa significa eclettico?

La parola eclettico viene dal verbo greco eklegein, composto da “ek” (fuori) e “legein” (scegliere); alla lettera, quindi è un qualcosa che viene scelto dall’esterno, dalla moltitudine, composto da tante parti diverse unite in armonia.

Questo concetto infatti non deve rimandare a un risultato sconclusionato e caotico; un intellettuale eclettico è quello che, dalle varie correnti e discipline, attinge il meglio per formare una sua metodologia. Un artista ecletticoruba” le cose migliori di varie scuole per creare qualcosa di originale, nuovo, e stupendo; per render l’idea ancora meglio, un fiorista eclettico attinge dai tanti vasi del suo negozio, prendendo tanti fiori dai colori più vivi, per formare un mazzo coloratissimo e d’impatto, ma con una sua logica “disordinata.

Parlando di design d’interni, quindi, un arredamento in stile eclettico è un modo di vedere l’asset del proprio arredo prendendo quello che ci piace di più dai diversi stili disponibili; per esempio, una stanza rustica, con parte degli arredi boho, qualche indizio industrial, e decori alle pareti etnici.
E questo è solo un inizio.

Tavolo Rotondo 100cm Bar Cucina Sala Da Pranzo Design Moderno Scandinavo Tulip

La personalizzazione è tutto

L’idea di un cocktail di stili d’arredo, come per il corrispettivo drink, poggia su due basi: personalizzazione e armonia.

La personalizzazione è importante perché, di fatto, uno stile eclettico nell’arredamento riflette uno spirito eclettico in chi arreda; difficilmente una moltitudine di colori, forme e materiali può esser pensata da chi ama rigore, monocromia e silenzio. Le diverse correnti stilistiche da cui scegliete di prendere spunto possono essere estremamente lontane tra di loro, ma devono comunque riflettere un vostro tratto, un punto fermo del vostro carattere che sia facilmente riconoscibile per chi viene a trovarvi a casa; al contrario, forzature e stonature si noteranno ancora più facilmente.

Per quanto riguarda l’armonia, questa va di pari passo; tutti gli elementi devono, in un certo modo, rispettare una loro coerenza interna, in modo da essere sì staccati, ma non tanto confusi da dare l’impressione di disordine.

Poltrona Sedia Design Moderno Con Braccioli Patchwork Patchy Chic

Cosa esprime un arredamento in stile eclettico?

Dato che abbiamo parlato di personalità, possiamo dire che arredare casa significa, in un certo modo, estendere la propria personalità, il proprio carattere, l’immagine che abbiamo e che diamo di noi stessi all’ambiente in cui viviamo.

Vista la natura vivace, multiforme, che prende il meglio dagli altri stili mantenendo ciò che gli serve, per creare una sua identità nuova e composita, lo stile eclettico è perfetto per comunicare idee e sensazioni come la diversità, lo spirito ironico, la voglia di originalità.

Ma riesce a far trasparire anche l’eccentricità del suo creatore, tradendo una vera anima da sognatore che, nel plasmare il suo piccolo universo dalle mille facce, vuole mostrare ogni singolo lato di sé. L’equilibrio tra i diversi stili in gioco può dire tanto; la predominanza del classico, del vintage, in compagnia di elementi industrial e metallici, può testimoniare un animo pacato e ligio, che ogni tanto vuole far venire fuori la sua vena rock. In un ambiente moderno e dinamico, che predilige mobili di design e tecnologia dal respiro minimal, una poltrona in trama patchwork comunica il bisogno di sicurezza in una vita frenetica.

Anche l’arredo, quindi, è un mezzo di comunicazione; non forzate il messaggio, ma cercate di esser spontanei nella scelta, proprio come se steste parlando di voi con un amico.

Arredare ecletticamente: 5 consigli chiave

Dopo aver metabolizzato quanto detto fin’ora, dovreste essere più che pronti per iniziare ad arredare casa, ufficio, o un vostro locale (grande trend del momento) in uno stile eclettico.

Per riuscire a farlo nella maniera migliore, e senza rischiare scivoloni di sorta, ProduceShop vi lascia questi 5 consigli finali utili e interessanti; piccoli trucchi aggiuntivi a quanto scritto fino a questo punto, per esser sicuri di dare solo il meglio come interior designer:

  1. focalizzatevi su un risultato finale: cercate di partire con un progetto in testa, in modo da non ritrovarvi ad aggiungere mobili su mobili e decorazioni, ma senza mai arrivare a un punto fermo. Progettare serve anche quando le altre regole cadono;
  2. lavorate sull’abbinamento dei colori: per quanto difficilmente si riesca a seguire strettamente una palette, arredare con i colori giusti è possibile anche qui, anzi, è uno dei modi migliori per dare criterio all’armonia necessaria;
  3. pensate a linee, forme e materiali: i contorni dritti e netti di un mobile, o le curve sinuose e piene al loro posto, possono far la differenza, così come la forma dei mobili. Infine, ricordate che spesso il materiale da solo può cambiare completamente il senso di uno stile o un arredo;
  4. anche il vuoto parla: eclettico non vuol dire ingombrante! Cercate di creare delle “pause stilistiche“, ossia dei punti vuoti (letteralmente vuoti!), che alleggeriscano l’ambiente e diano un senso di respiro nella continuità del mobilio;
  5. quadri, poster e orologi possono arredare: le pareti fanno parte della stanza tanto quanto il pavimento e il soffitto; cercate quindi di valorizzarle con i giusti elementi che, se scelti con cura, possono costituire il punto di contrasto migliore.

Siete pronti a tuffarvi in un mondo di scelte audaci e, a volte, un po’ pazze? Iniziate immediatamente a scegliere i mobili migliori per il vostro Arredo in Stile Eclettico: fate volare la creatività!

Lampada design da parete muro paralume corda tessuto Macaron DW20
Lampada da muro parete paralume corda in tessuto Macaron DW30
Stufa da esterno riscaldante a gas gpl bar ristorante Patio Piramidale
Sauna finlandese infrarossi da casa in legno 3 posti quarzo Apollon 3
Sedia girevole altezza regolabile ufficio ruote design Wooden Roll Light
Bidet a terra filomuro ceramica monoforo bagno sanitari River
Colonna bagno doccia moderno soffione Ø 20cm doccetta 5 funzioni Gru
Miscelatore gruppo vasca a parete 2 vie ottone cromato Win S VitrA