Home Scegliere il Barbecue a Carbonella: la Guida di ProduceBlog

Scegliere il Barbecue a Carbonella: la Guida di ProduceBlog

Godersi le prime giornate di sole primaverile, o prepararsi per l’estate: cosa c’è di meglio di una grigliata?

Iniziano a scaldarsi le temperature: perché non iniziare anche a scaldare la griglia? Vediamo insieme come scegliere il miglior Barbecue a Carbonella tra i modelli del catalogo ProduceShop.

Quando si tratta di scegliere il proprio arsenale da grigliata, non esiste mai una scuola che abbia un’opinione univoca; c’è chi dice gas, chi elettrico, chi pensa che un barbecue a carbonella sia insuperabile.
Chi ha ragione? Nessuno e tutti.

La scelta del metodo di cottura, infatti, è puramente personale; ogni supporto ha i suoi punti forti e i suoi piccoli svantaggi, spesso e volentieri legati alle abitudini di chi cucina. Inoltre, il più delle volte sono esigenze logistiche che ci spingono a optare per una tipologia o un altra.

Se quindi ProduceShop, tempo fa, vi aveva già spiegato per filo e per segno come scegliere un BBQ a gas, oggi vediamo il suo gemello; una guida completa per scegliere il barbecue a carbonella, con consigli, idee e i migliori modelli del nostro catalogo.

Barbecue A Carbonella Con Ruote Tavolino E Raccoglitore Braci BBQ T-Bone

I vantaggi della cottura al BBQ

Quando si valuta un barbecue (e più in generale un piano di cottura), bisogna elencare i diversi benefici che possono scaturire da questa scelta. Ora, è chiaro che l’attrezzatura non fa miracoli; ma per un vero appassionato, che conosce bene le tecniche e sa come mettersi all’opera, scegliere il giusto barbecue a carbonella non è altro che il passo finale verso la grigliata dei sogni.

Oltre all’inconfondibile gusto affumicato che la cottura a carbonella regala alle pietanze, ci sono diversi vantaggi da considerare:

  • si può evitare l’uso di altri grassi;
  • al barbecue è possibile seguire attentamente la cottura in modo che sia uniforme;
  • cuocere alla griglia fa si che certi alimenti (carne e pesce) siano preparati meglio, favorendo la digestione e l’assimilazione dei nutrienti;
  • i grassi in eccesso derivanti dalla cottura vengono scartati automaticamente;
  • esalta tutti i sapori;
  • normalmente rende superfluo l’uso di troppi condimenti (massimo un po’ di sale Maldon o di pepe rosa);
  • la cottura della carne risulta più succulenta e saporita, oltre che tenera, in quanto si chiude meglio, più velocemente, conservando poi i succhi in cottura.
Barbecue A Carbonella Bbq Da Tavolo Senza Fumo Con Ventola Galeras

Come si sceglie il Barbecue a Carbonella?

  1. Materiali

    Valutate con attenzione sia il materiale del barbecue (inteso come telaio, scocca, eventuali altre parti), sia quello della singola griglia (o delle griglie). Ovviamente il migliore, per resistenza, peso e facilità nella pulizia è l’acciaio inox; anche una lega acciaio-alluminio è una buona scelta, così come il solo alluminio, leggero e pratico (specie per quelli portatili), basta che non contenga nichel.

  2. Dimensioni, Peso e Ruote

    Quello delle dimensioni è un parametro che va considerato seguendo due indicazioni: la frequenza d’uso del BBQ e le pietanze che si intende prepararci sopra. Diciamo che, in media, ogni commensale occupa sulla griglia uno spazio di circa 20 x 20 cm; partendo da questo dato, possiamo calcolare la larghezza della griglia in base a quanto spesso usiamo il barbecue a carbonella. Inoltre, ricordate che pietanze diverse hanno dimensioni diverse, e quindi ad esempio una bistecca normalmente è più grande delle verdure o di un trancio di salmone.

    Di conseguenza, in base a dimensioni e materiale, pensate al peso; il barbecue deve essere certamente tanto pesante da esser stabile e fermo, ma abbastanza leggero da poter essere spostato, sia per riporlo dopo l’uso, sia in caso di spostamento improvviso e necessario. Se fosse dotato di due solide ruote, infine, sarebbe un plus non indifferente in termini di comodità.

    Barbecue BBQ A Carbonella Con Spiedo Girarrosto Elettrico Ruote Gravy
  3. Tipologia

    Abbiamo diverse tipologie di barbecue a carbonelle; in generale, possiamo distinguerle in base al posto in cui li useremo di più. Tra le tante alternative disponibili, per citare le più comuni, possiamo parlare di:

    • barbecue da giardino: i modelli più grandi e più comuni, pensati per le grigliate in famiglia e tra amici. Fissi o a carrellino, spesso dotati di coperchio con termostato e diversi optional;
    • BBQ portatili e da campeggio: modelli leggeri, normalmente pieghevoli, ideati per essere facilmente e tranquillamente trasportati in auto o a piedi, come delle valigette, una volta chiusi. Di solito presentano un telaio di sostegno e una semplice griglia;
    • modelli da balcone o da tavola: sono i più piccoli, tranquillamente riponibili in un mobile della cucina. Si tratta di griglie con una parte per la carbonella chiusa, dotati di un sistema antifumo, in modo da poter essere messi al centro del tavolo senza disturbare i commensali. Perfetti per piccole compagnie o romantiche cene di coppia.
  4. Coperchio e Ventilazione

    Alcuni modelli, specie tra quelli da giardino, presentano un coperchio; questo serve a circoscrivere la zona di cottura, in modo da garantirne un’esecuzione più omogenea a tutte le pietanze. In questo modo si crea una camera di cottura, la cui temperatura può esser tenuta sotto controllo dal termostato incassato nel coperchio stesso.

    Importante è verificare la ventilazione di questo; quasi tutti i modelli migliori presentano un bocchettone, o ugello, o finestrella, con apertura regolabile, per mantenere costante e ottimale il passaggio dell’aria e lo scambio con il fumo all’interno, in modo da non corrompere il cibo durante la cottura.

    Barbecue Pieghevole Portatile Griglia Acciaio Carbonella Campeggio Giardino Oak
  5. Posizione

    In base alle dimensioni, scegliete dove sistemare il vostro barbecue a carbonella. L’ideale sarebbe arrivare al momento dell’acquisto con questo dettaglio già chiaro. Come suggerimento fisso, ricordatevi comunque un dettaglio: che sia da giardino, da tavolo, da balcone, da campeggio, l’importante è che sia sempre ad almeno 1.5 m di distanza dalla tavola e da qualsiasi fonte infiammabile (alberi, cespugli). Inoltre, assicuratevi che la zona di cottura sia facilmente areabile.

  6. Accessori

    Ci sono diversi accessori che potete acquistare con il vostro BBQ (o che spesso vengono forniti in dotazione). A partire dalle custodie per quelli portatili, passando per le copertine da esterni per quelli da giardino; inoltre, set completi di utensileria da cottura, con coltelli, siringhe per salsa, pinze, spiedini e tanto altro, spesso riposti in comode borse (come quella del brand Mr.Tuzza, completa e accessoriata). Infine, complementi incorporati al barbecue stesso, come affumicatori, spiedi con motore elettrico per la rotazione, cassetti per la raccolta delle braci.

    Barbecue A Carbonella Con Affumicatore BBQ Comignolo E Ruote Brisket

Noi abbiamo già l’acquolina in bocca pensando alla prossima grigliata, e voi? Beh, non perdete tempo allora; scegliete uno dei tanti Barbecue a Carbonella del catalogo ProduceShop, sopratutto dopo aver letto la nostra guida completa. Feste in giardino in arrivo per tutti!

Fornacella canalina cuocispiedini arrosticini a carbonella MIlano 100
Fornacella canalina cuocispiedini arrosticini a carbonella MIlano 50
Fornacella canalina cuocispiedini arrosticini a carbonella Torino 100
Fornacella canalina cuocispiedini arrosticini a carbonella Torino 50
Barbecue a Carbonella Portatile in Ferro con Griglia 40x30 Stromboli
Fornacella Canalina Cuocispiedini Arrosticini A Carbonella con Kit Paratia Milano 100+40 Plus
Fornacella Canalina Cuocispiedini Arrosticini A Carbonella con Kit Paratia Milano 80+40 Plus
Kit Paratia Grill per Cuocispiedini Fornacella Barbecue Milano Grill