Home Le Istruzioni: come si usa una Panca a Inversione

Le Istruzioni: come si usa una Panca a Inversione

Sembra banale, ma meglio farsi aiutare; una Panca Gravitazionale può essere utile quanto dannosa.

Integrare i propri esercizi con l’attrezzatura adeguata è sempre importante. Se poi volete aggiungere un elemento per distendervi, come una Panca a Inversione, il set up non può che guadagnarci. ProduceBlog vi spiega come sfruttarla al meglio.

Stepper mini pedaliera fitness gambe glutei fianchi cellulite Heviz
Panca addominali multifunzione schienale regolabile elastici Atris
Panca multifunzione schienale regolabile curl panca scott Kleios
Vogatore magnetico pieghevole salvaspazio rematore 8 livelli di resistenza Thunder

Se buona parte degli attrezzi e panche multifunzione da palestra servono a esercitare specifiche fasce muscolari, alcuni sono invece più indicati per la ripresa; tra questi, la panca a inversione (chiamata anche panca gravitazionale), è uno di quelli con i maggiori benefici. Il segreto, però, sta nell’usarla adeguatamente, cosa non banale; se in tanti ci chiedono delle istruzioni più approfondite, in effetti, un motivo c’è. Ecco perché abbiamo aggiunto questa pratica Guida all’Utilizzo nel nostro blog.

Il primo passo fondamentale è quello di comprarne una; il catalogo di ProduceShop, anche in questo caso, è il miglior punto di partenza. Esplorando la nostra sezione Sport e Fitness, e scendendo nella sotto categoria Attrezzi e Panche Multifunzione, siamo sicuri che troverete l’alternativa perfette.
Una volta ricevuta la panca, e dopo averla assemblata, non vi resta che preparavi con la nostra guida!
Ma prima, qualche curiosità.

Panca A Inversione Multifunzione Regolabile Oni

Qualche info in più, prima d’iniziare

Cosa fa nello specifico un panca a inversione?

Come suggerito dal nome, inverte il verso di attrazione, applicando una forza peso (derivante dall’attrazione gravitazionale che agisce sulla nostra massa) contraria a quella della nostra consueta posizione. Detto così sembra molto complicato, e infatti possiamo ridurlo a: ci mette a testa in giù (per gradi).

Perché lo si fa?

Nonostante ancora la comunità medica e scientifica stia studiando l’efficacia della pratica, i benefici sul mal di schiena e su altri tipi di dolore sono innumerevoli.
Tendenzialmente, nell’ottica di un allenamento costante, la panca gravitazionale è una soluzione per diversi tipi di dolori muscolari; sopratutto lombari, alle spalle, cervicali. Affidandosi a questo genere di soluzione, si può evitare o diminuire l’uso di farmaci (a volte troppo arbitrario e abusato).

Perché scaricare i dischi vertebrali?

I dischi vertebrali sono come dei cuscinetti di cartilagine, quindi morbidi, che impediscono che le vertebre sfreghino tra di loro; durante la giornata vengono sovraccaricati di peso, per varie cause

  • forza di gravità
  • peso corporeo
  • qualsiasi attività in piedi
  • sollevamento di carichi pesanti
  • lavoro
  • sport

Questo fa si che si sviluppi fatica nella zona più bassa, quella lombare (e che normalmente prima di andare a dormire siamo uno o due cm più bassi); bisogna quindi contrastare questa forza verso il basso per scaricare questi dischi e non incorrere in problemi più gravi, come ad esempio l’ernia.

Scaricamento dei dischi vertebrali con una Panca a Inversione
Quali sono i vantaggi?

Abbiamo diversi vantaggi (su cui ancora la medicina ufficiale deve esprimersi, ricordiamolo), più a breve termine che sul lungo termine:

  • riduzione del mal di schiena, specie nella zona lombare, che è dove se ne accumula di più;
  • miglioramento della circolazione sanguigna: nello specifico del flusso venoso e dell’ossigenazione;
  • stimolazione della produzione ormonale e dei neurotrasmettitori, con miglioramento dell’umore;
  • altra conseguenza della circolazione migliorata è il miglior tono muscolare, e la migliore qualità del sonno;
  • miglioramento di postura, flessibilità ed equilibrio;
  • tutti i benefici di tipo muscolare e circolatorio aiutano a ridurre lo stress accumulato nei muscoli, oltre che quello nervoso.

Tuttavia, ci sono anche delle indicazioni da seguire, per evitare danni o problemi:

  • stare in posizione inversa può influire anche sul sistema digestivo e su quello cardiocircolatorio;
  • evitare di usarla dopo i pasti, dopo aver bevuto o in gravidanza;
  • evitare l’uso in caso di malattie cardiocircolatorie, problemi all’orecchio interno, problemi di reflusso, problemi ossei, traumi recenti, uso di farmaci anticoagulanti.

In ogni caso, consultate per sicurezza un medico o un personal trainer esperto.

Panca A Inversione Multifunzione Regolabile Oni

Come si usa una Panca a Inversione?

Panca multifunzione stazione fitness professionale casa palestra Plenus
Panca multifunzione porta bilanciere richiudibile salvaspazio casa palestra Balancer
Power tower stazione fitness multifunzione calisthenics casa palestra Bulldozer
Barra professionale per trazioni pull up a parete soffitto Scraper

Innanzitutto, al momento di scegliere la vostra panca, considerate adeguatamente le misure; queste devono essere prese tenendo in considerazione la vostra altezza e il vostro peso (e di chiunque la utilizzerà). Inoltre, concentratevi bene sul montaggio (facendovi magari aiutare), per essere tranquilli in fatto di sicurezza, funzionalità e durata della panca nel tempo.

Sicuramente, prima di qualsiasi tipo di uso, come anche per quanto riguarda gli allenamenti, fate un po’ di riscaldamento; i movimenti improvvisi, a freddo e non abituali portano inevitabilmente a strappi. Quindi stretching, un po’ di piegamenti, e qualche jumping jack per stimolare ossigenazione e circolazione. Subito dopo, passiamo alle istruzioni:

  1. Regolare l’asta della statura

    Selezionando la vostra statura, sarete sicuri che la panca risponda in maniera ottimale al momento dell’inversione. Altrimenti, il rischio è che i movimenti siano bruschi, o che non ci siano proprio.

  2. Regolare il sistema si sospensione

    Regolando l’intensità del movimento, sarete sicuri di poter rimanere sospesi all’angolo desiderato, senza il rischio si ribaltarvi all’improvviso. Verso il basso per rallentarlo/bloccarlo, viceversa verso l’alto.

  3. Stabilizzare la panca

    È tra le operazioni più importanti; la stabilità e la sicurezza sono fondamentali in questo genere di attrezzi. Regolate e bloccate la panca con l’apposita maniglia per il fissaggio. Solo a questo punto sarà possibile salire sulla panca.

    In questa zona regoliamo la panca a inversione in base alla statura
  4. Bloccare le caviglie

    Alla base troverete un supporto doppio, con cuscinetti morbidi, per posizionare i piedi e bloccare le caviglia, aumentando la sicurezza senza ridurre la comodità. Inoltre, alcune panche presentano una cintura obliqua a bandoliera per bloccare anche il torso, aumentando considerevolmente la sicurezza in alcune posizioni.

  5. Sbloccare la leva di blocco

    Solo a questo punto sbloccate la leva di blocco, e iniziate a spingervi indietro delicatamente, fino a poggiare la schiena e sdraiarsi. A questo punto, sempre piano, abbiate l’inversione spingendovi indietro. Se non dovesse muoversi, o sentite che rischia di muoversi troppo velocemente, ripetete l’azione numero 1.

  6. Bloccare nella posizione desiderata

    Una volta scelto l’angolo desiderato, bloccate con la maniglia di blocco; una prima posizione accettabile per iniziare è tra i 15 e i 20°. A questo punto potete svolgere qualche esercizio, sia di stretching che di scarico. Nel tempo, e con la pratica, potete aumentare il grado di inversione.

    Posizione corretta
  7. Sollevarsi

    Potete sollevare il torso per esercizi addominali, dopo aver chiaramente bloccato la panca. Inoltre, potete aggiustare l’angolo in diverse posizioni anche durante il tempo di esercizio.

  8. Tornare in posizione con la barra d’inversione e scendere

    Per tornare su, sbloccare, sollevarsi aiutandosi con gli addominali, bloccare la maniglia di inversione, slacciare polsi e torso, scendere.

    Panca a inversione: vista da dietro
Bonus Esercizi!

Sempre dal nostro consulente fitness, il personal trainer Matteo B., ProduceShop propone 5 esercizi che, col tempo, potete integrare nell’uso della vostra panca gravitazionale.

  • Inversione intermittente: alternate minuti d’inversione a minuti di posizione orizzontale, cambiando sempre di poco gli angoli; in questo modo potete sia riscaldarvi che defaticarvi;
  • Stretching spalle e collo: in posizione quasi totalmente inversa, allungate un braccio, mentre piegate l’altro fino all’orecchio opposto, e tirate delicatamente il collo. Eseguite per qualche minuto, poi invertite braccia, in tutto 4 volte;
  • Rotazione busto: panca inclinata a 60°, portate il braccio destro sulla testa per toccare l’angolo a sinistra dello schienale, mentre con la sinistra rimanete ad altezza fianco, e alternate le rotazioni;
  • Crunch: a qualsiasi inclinazione, incrociate le braccia sul petto e sollevate contraendo gli addominali. 10 ripetizioni, 4 serie, 90 secondi di pausa tra le serie;
  • Decompressione: a inversione completa, aggrappatevi con le mani alle estremità sulla testa; premete in una posizione da trazione, in modo da allungare la schiena.

La guida è completa, sta a voi prepararvi. Scegliete una Panca a Inversione dalla sezione Sport e Fitness del catalogo ProduceShop, e iniziate subito; i benefici saranno rapidi e sicuri!

Panca addominali curva sit up regolabile salvaspazio multifunzione Tengu
Power tower stazione fitness multifunzione casa palestra Hannya